• Facebook
  • twitter
  • you tube

AZIENDA AGRICOLA

Aziena Agricola Podere Risalso

Aziena Agricola Podere Risalso

L'azienda agricola Podere Risalso si estende per 123 ettari, in parte boschivi e in parte seminativi, biologici sin dal 2004. Inizialmente l'azienda si dedicava alla coltivazione dei cereali per la produzione di pasta, ma negli ultimi anni hanno avviato anche un allevamento di pecore pomarancine e di suini cinta senese, entrambe razze autoctone che prediligono lo stato brado, come avviene in questa azienda.

L'azienda Alle rose pratica il ciclo chiuso sia per i suini che per le pecore.

I suini vivono tutti liberi al pascolo, allo stato semibrado, sono in tutto circa 45 capi che hanno a disposizione 15 ettari che vengono recintati per poter gestire il pascolo a rotazione senza che venga rovinato dal loro calpestio e dal grufolare.

I verri rimangono sempre insieme al branco e quando ci si accorge di una gravidanza si separa la scrofa per garantire una gestazione tranquilla e allo stesso modo offrire un ricovero ai piccoli nati per i primi giorni, gli spazi sono sempre grandi e la scrofa può muoversi liberamente e cercare dove partorire in libertà. I piccoli rimarranno con la madre anche fino a 80-90 giorni se la madre non ha troppi piccoli e non deperisce. Tra i piccoli alcuni capi vengono tenuti in azienda e altri venduti da vita o scambiati per contrastare problemi di consanguineità.

Nonostante gli animali siano allevati allo stato semibrado, tutte le mattine il personale dell'azienda li va a controllare e porta loro dei foraggi macinati coltivati in azienda, come orzo, farro e favino che integrano la dieta che questi suini colmano già parzialmente con quello che trovano nel bosco.

Le pecore sono circa 25 capi di razza pomarancina, una razza autoctona che era quasi estinta e ma che recentemente è stata ripresa da alcuni allevatori della zona e di cui adesso si trovano alcuni capi. E' una pecora da carne molto rustica, che gradisce lo stato semibrado: anche le pecore hanno a disposizione diversi ettari di bosco, e quelle di razza pomarancina sanno sfruttarlo in modo simile alle capre, mangiando cioè anche rovi e raccogliendo ghiande e bacche.

Le pecore vanno al pascolo durante il giorno e la sera ritornano nel ricovero che viene chiuso per proteggerle dai lupi che abitano la zona, ci racconta Angelo che le hanno abituate a tornare facendogli trovare sempre un po' di orzo o altri cereali e così adesso tornano da sole senza dover essere chiamate.

Anche per le pecore la riproduzione è naturale e il caprone sta sempre insieme al branco. Il parto avviene in modo naturale, l'unica accortezza è quella, dopo il parto, di separare per i primi giorni la madre e il piccolo per dargli modo di stare insieme senza che il piccolo debba seguire la madre al pascolo, cosa che comincerà a fare dopo 3-4 giorni quando il piccolo seguirà la madre al pascolo insieme al branco. L'agnello rimane con la madre nel gregge 120 gg, poi le femmine vengono sempre tenute per aumentare il gregge, mentre i maschi vengono macellati come agnelli da latte all’età di circa 3/4 mesi. Angelo ci racconta con orgoglio la recente notizia che l’agnello pomarancino diventera’ un presidio Slow Food.

Le pecore oltre a mangiare l'erba dei pascoli e quello che trovano nel bosco hanno un'integrazione di fieno (nei periodi dell'anno in cui non c'è erba fresca) e cereali.

I cereali e il fieno che vengono dati in aggiunta a suini e pecore sono tutti prodotti in azienda.

Le cure veterinarie sono principalmente omeopatiche sia per i suini che per le pecore.

Il macello dista 35 km e gli animali sono trasportati sempre 2-3 alla volta e accompagnati dal personale dell'azienda su un camion attrezzato.

I prodotti dell'azienda agricola Podere Risalso sono principalmente insaccati, che vengono prodotti in un'azienda vicina, simile alla loro, che ha un laboratorio di trasformazione. E' possibile trovare questi prodotti presso un punto vendita aziendale nel centro storico di Volterra, in via delle prigioni 11 e presso il ristorante ”Da Beppino” con punto di degustazione e vendita nella città di Volterra, in via delle prigioni 13, sempre aperto da maggio a settembre, mentre in inverno è aperto solo per le feste dalle 10 alle 22.