• Facebook
  • twitter
  • you tube

AZIENDA AGRICOLA

Azienda Agricola Boschi

Azienda Agricola Boschi

L'Azienda Agricola Boschi nasce nel 1960, ha avuto in precedenza vacche da latte ma da una decina d'anni ha un allevamento di circa 100 capi, con linea vacca-vitello di razza limousine di origine francese ma appartenenti al ceppo italiano. L'allevamento si trova all'interno del Parco Adda Nord (vicino a Milano) ed è distribuito su circa cinquanta ettari coltivati a prato, mais e frumento.

L'azienda ha un sito il cui indirizzo è vitellofelice.com , la domanda nasce dunque spontanea, perché qui i vitelli sono felici? La prima cosa che notiamo è che c'è molto spazio aperto adibito a pascolo, ogni paddock (recinzione che delimita gli spazi dei singoli gruppi) ha accesso a una parte all'aperto e spesso vi sono grandi alberi, così che in estate le vacche possano uscire all'aperto ma trovare comunque ombra. Nell'azienda agricola Boschi lo spazio a disposizione si aggira circa sui 100 mq. per capo. Alberto ci racconta con orgoglio che la sua è un'azienda condotta al femminile, è infatti Miriam, ad occuparsi dell'allevamento; lei confessa che per instaurare un buon rapporto con gli animali usa parlare loro, soprattutto nelle fasi più delicate in cui deve spostare i gruppi o entrare nei paddock a cambiare la paglia. Per il benessere animale è di fondamentale importanza anche l'atteggiamento e la preparazione del personale, che deve conoscere i comportamenti etologici ed avere la giusta sensibilità per gestire al meglio gli animali.

Inoltre è bene ricordare che, ai fini del benessere animale, la linea vacca-vitello è senza dubbio la più adatta al mantenimento dei comportamenti etologici dell'animale infatti il vitello nasce e rimane con la madre e il suo gruppo fino allo svezzamento (all'età di 5-6 mesi), inoltre nell'azienda agricola Boschi i vitelli vivono in azienda per il loro intero ciclo di vita, quindi anche nella fase di ingrasso, senza subire alcuno stress da trasporto.

La fecondazione avviene naturalmente con un toro che viene cambiato ogni tre anni per evitare problemi di consaguineità.

La mandria viene nutrita al 75% con fieno prodotto in azienda, senza l’uso di fertilizzanti chimici, ma con il solo impiego di letame prodotto dall'azienda stessa. Il restante 25% dell'alimentazione è composto da farina di mais (prodotta in azienda) e da mangime prodotto con formule personalizzate e acquistato da un mangimificio certificato.

I vitelli sono macellati intorno ai 16-17 mesi e la macellazione avviene in un macello di fiducia che dista circa 20 km, è l'azienda stessa che si preoccupa di portare i capi al macello, Miriam ci tiene a dire che l'operazione di carico dei capi avviene all'alba quando è ancora buio, così che ci sia silenzio e calma in azienda, un accorgimento in più in questa ultima fase così delicata.

Alberto ci dice che la carne viene fatta frollare per 15-18 giorni, questa fase di frollatura rende la carne particolarmente tenera e saporita. Appena l'azienda ritira la carne frollata dal macello, consegna nel giro di poche ore a domicilio. Per rispettare la vicinanza tra produttore e consumatore, effettuano consegne entro un raggio di circa 20 km dalla zona di produzione, area che coincide più o meno con la provincia di Monza e Brianza, con la fascia più a sud della provincia di Lecco, con la fascia ad est della provincia di Milano; ultimamente si sono spinti al di là del fiume Adda in provincia di Bergamo. Per richieste o informazioni potete telefona ai numeri 039-51 00 53 o 339-777 57 88.