• Facebook
  • twitter
  • you tube

AZIENDA AGRICOLA

Cascina Santa Brera

Cascina Santa Brera

Cascina Santa Brera è un insediamento agricolo di origini molto antiche che risale probabilmente al IX secolo. Oggi è Irene la proprietaria di questa antica cascina, recentemente restaurata con i principi e i materiali della bioedilizia, 25 ettari di ambiente protetto nel parco sud di Milano, coltivato con i metodi dell'agricoltura biologica.

Nella cascina c'è anche un particolare allevamento di galline ovaiole per la produzione di uova biologiche certificate, ingegnoso e rispettoso dell'etologia di questi animali. Irene ci racconta l'importanza di allevare le galline in piccoli gruppi perché fino a 120 individui per volta si possono riconoscere fra di loro e si organizzano autonomamente, con relative gerarchie, senza litigi e stress. Attualmente in Cascina Santa Brera ci sono quattro gruppi di circa 100 galline ciascuno, in deposizione, più due gruppi di pollastrine che sostituiranno le più anziane, appena avranno iniziato a produrre. Per mantenere uniti questi gruppi e separarli dagli altri, sono state studiate delle specie di "carovane": ricoveri mobili per galline. Attorno ad ogni ricovero vi è uno spazio erboso delimitato da una rete (mobile anch'essa). Il fatto di poter spostare il ricovero è importante per garantire ai gruppi di cambiare area di pascolo e avere così un terreno sempre ricco insetti ed erba fresca da mangiare, evitando il deterioramento della terra e lasciando all'erba il tempo di ricrescere; in questo modo si evita anche che le galline possano contaminarsi con le proprie deiezioni.

Poter esplorare il terreno in cerca di erba e insetti (razzolare), fare bagni di terra e deporre uova in un nido, sono condizioni imprescindibili per il benessere di questi animali, perché è così che la loro natura gli dice di comportarsi. Ci spiega Irene che l'apporto di clorofilla, dato dall'erba fresca di cui si cibano, migliora la qualità organolettica delle uova e anche il contenuto in colesterolo buono. Anche garantire un numero sufficiente di galli (uno ogni dieci galline) è importante, perché le uova fecondate sono più vitali, nutrizionalmente migliori e le galline si sentono tranquille e protette dagli attacchi di eventuali predatori. In Cascina Santa Brera le galline vivono dunque all'aperto tutto l'anno negli appositi pollai costruiti su ruote, e da fine ottobre fino a fine marzo gli viene fornita acqua calda tutte le mattine per favorire il loro benessere.

"Accettiamo che la produzione pro-capite arrivi a 160 uova circa l'anno" dice Irene, "Meno uova ma di qualità migliore". I pulcini vengono acquistati a 1 giorno di vita, solo da incubatoi controllati, dove non si pratica la mutilazione del becco. Quando gli animali sono aggressivi (nel caso delle galline, si beccano fra di loro) è sempre un segnale di malessere e spesso avviene a causa del sovraffollamento degli allevamenti intensivi. Le galline sono tenute per almeno tre anni, quando vengono poi macellate in azienda e vendute come galline da brodo o lesso.

In azienda si allevano su piccola scala anche maiali allo stato semibrado e bovini di razza varzese (l'unica razza autoctona della Lombardia) e tutti i prodotti sia di origine animale che vegetale si possono acquistare direttamente in azienda il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Allevamento Etico ha visitato e approvato questa azienda il 30/9/2013.