• Facebook
  • twitter
  • you tube

AZIENDA AGRICOLA

Corte del Boiardo

Corte del Boiardo

L'azienda sorge nell'ex tenuta di caccia di Matteo Maria Boiardo, risalente al Quattrocento, che negli anni fu anche sede di un convento. Dal 2006, un gruppo di amici, tra cui Mario, esperto di razza, un veterinario e il proprietario dell’azienda, danno vita al progetto di fare un allevamento di vacche da latte che sia particolarmente attento al benessere di questi animali.

L'allevamento è di circa circa 90 capi di cui 50 in mungitura, le razze predominanti sono la reggiana e modenese, ma ci sono anche diverse altre razze tra cui alcune molto rare, come la pontremolese e la garfagnina, e altre il cui latte è particolarmente pregiato, come la guernsey e la ayrshire. C'è anche qualche frisona di cui però si è scelto di non mantenere la razza pura ma di incrociarle per stemperare tutti i problemi legati all'iperproduttività di questa razza; incrociandola con razze moderatamente produttive si riescono ad avere animali produttivi ma più equilibrati da un punto di vista fisico.

In estate le vacche di Corte del Boiardo hanno a disposizione 20 ettari di pascolo, la loro dieta viene integrata con un po' di foraggio secco e una piccola integrazione di cereali (circa 5/6 kg a capo in lattazione). Nelle stagioni in cui non è possibile accedere al pascolo le vacche hanno comunque a disposizione un paddok esterno di 1/2 ettaro in cui trascorrere il tempo a loro piacimento. Nel periodo in cui non c'è erba fresca viene dato loro un fieno di erba medica prodotto in azienda. Alla Corte del Boiardo circa l'80 % del foraggio viene prodotto in azienda e il restante 20 % viene acquistato in zone limitrofe. Per il pascolo si adotta il metodo neozelandese: dividendo il pascolo in parcelle e facendo pulire una parcella alla volta, favorendo i capi in lattazione e poi lasciando ripulire il prato alle manze o alle vacche in asciutta. Questo metodo è un pascolo semi intensivo e ha il vantaggio di non aver bisogno di spazi enormi a fronte di un gran vantaggio per il benessere animale. Mario ci racconta poi che di tanto in tanto viene passato l'erpice per distribuire in modo omogeneo le deiezioni degli animali e fertilizzare al meglio il terreno. I campi sono fertilizzati esclusivamente con il letame, senza l'impiego di prodotti chimici.

Per aumentare il comfort in stalla Mario ci racconta di aver messo un triplo strato di gomma nelle cuccette e della gomma anche per la pavimentazione e nella corsia di alimentazione, questo fa sì che l'animale si muova quasi con la stessa sensazione che avrebbe camminando sulla terra, inoltre la gomma rende meno traumatico per le articolazioni della vacche anche movimenti come alzarsi e sdraiarsi.

Le vacche di Corte del boiardo vivono a lungo, quasi la metà dei capi hanno dagli 8 ai 9 anni di età, inoltre rimangono gravide con facilità. Questi due fattori sono indici di un buon livello di benessere animale.

L'inseminazione avviene in parte naturalmente e in parte in modo artificiale, quando nascono i vitelli vengono tenuti circa 24 ore con la madre e poi separati, a loro verrà poi dato il latte delle vacche e non quello in polvere. I vitelli maschi e le vitelle che non possono essere tenute , risultano difficile da rivendere ad altre aziende perché il mercato non premia gli animali maschi e femmine di queste razze, così ultimamente si tende a ingravidare le vacche con tori da carne, come l'angus, per riuscire a venderli poi verso i 6/7mesi ad aziende che se occupano della fase di ingrasso.

Quando le vacche sono troppo vecchie vengono mandate al macello, Mario ci racconta che nel 99% dei casi vengono caricate senza problemi, facendo attenzione alle fasi di carico ed evitando i momenti più caldi della giornata

Il latte prodotto in azienda è impiegato nel caseificio sociale in cui viene fatto un parmigiano reggiano aziendale con una lavorazione separata da altri conferenti. Si cerca di avere la quantità di latte per fare 2 forme al giorno di circa 43 chili. Il parmigiano reggiano prodotto da Corte del Boiardo si può acquistare nel negozio "Le Cose Buone" a Sabbione di Reggio Emilia in Via Piranesi 1/G Tel. 0522.1751262. Gli orari di apertura sono dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Mario ci ricorda infine che "Il latte è tutto bianco ma c'è un abisso tra latte e latte", questo per sottolineare che alimentazione e accortezze di benessere animale possono rendere il latte davvero molto diverso, con proprietà organolettiche migliori rispetto ad una produzione più convenzionale.