• Facebook
  • twitter
  • you tube

AZIENDA AGRICOLA

Terra delle Dolomiti

Terra delle Dolomiti

Terra delle Dolomiti è un' azienda giovane, nata verso la fine del 2010 dall'amore per la natura e iniziata con la coltivazione di piccoli frutti e fagioli locali. L'azienda nasce in territorio montano, a 700mt di altezza nelle Prealpi Bellunesi, é proprio questa caratteristica del terreno che ha portato a diversificare la produzione con l'allevamento di maiali allo stato brado. Hanno iniziato nel 2012 partendo con 4 capi, e ad oggi, dato l'interesse dimostrato dai consumatori, il numero è salito a 14, in un’area boschiva di circa 8.000 mq. Essendo i primi due anni di esperienza in questo campo, ad oggi i suini vengono presi in allevamenti intensivi, non biologici (è questo il motivo per cui non possono ancora essere certificati biologici) e passano la fase dell'ingrasso all'azienda Terra delle Dolomiti, ma la volontà per il futuro è quella di chiudere il ciclo avendo una scrofa e un verro e facendo fare i piccoli direttamente alle scrofe in azienda. Racconta Mario che questi capi, arrivati da allevamenti in cui hanno poco spazio e pochi stimoli, si adattano in maniera rapidissima al nuovo ambiente, avendo modo di correre, di grufolare e di fare i bagno di fango. Per il periodo che trascorrono in azienda riescono anche a ricrearsi le dinamiche di gruppo, necessarie al benessere del branco. Mario ha notato che si creano gruppi molto uniti, in cui i capi si aiutano anche tra loro in caso di difficoltà.

I suini ingrassati in questa azienda sono della razza Pietrain, una razza belga, caratterizzata da capi più leggeri, addatti per carne. Sono animali vivaci e molto adattivi, dice Mario che anche arrivati a 200 kg di peso si muovo con estrema agilità tra i ripidi pendii dell'azienda. Nonostante questa razza sia incline a stressarsi particolarmente i suini non subiscono il taglio della coda, né anelli al naso e all'aumentare del numero di capi non ci sono mai stati casi di cannibalismo, tutto questo indica che in azienda trovano un ambiente che non gli causa stress. Inoltre il loro spazio è stato arricchito con diversi tronchi che fungono da giochi e un laghetto che in estate offre loro la possibilità di fare i fanghi, come richiesto dalle loro abitudini etologiche. Il loro carattere docile diventa evidente durante le visite scolastiche, quando i bambini ci giocano e li accarezzano senza problemi.

I suini bevono l’acqua potabile dell’acquedotto e integrano la loro alimentazione con quanto trovano nel prato e nel sottobosco, oltre a cibarsi dei prodotti biologici dell' azienda (ortaggi, legumi e patate) e di cereali e legumi acquistati nella zona e certificati NO-OGM.

I suini vengono presi intorno ai 4 mesi (quando pesano circa 35kg), passano quasi un anno in azienda e poi vengono macellati intorno ai 13-14 mesi. L'azienda porta personalmente circa due capi alla volta in un macello a 20 km di distanza, Mario ci racconta di aver fatto molta attenzione nella scelta del macello, una struttura nuova, dotata delle migliori tecnologie per stordire l'animale ed evitargli inutili sofferenze prima della macellazione.