• Facebook
  • twitter
  • you tube

Cosa vorresti da un allevamento etico?

5 Persone hanno Votato

giuditta5fri

18:06 PM; Giu 03, 2014

Pensi sia importante sapere come viene allevato l'animale che ha prodotto il cibo che stai comperando? Cosa intendi per etico? Cosa faresti per scegliere questo tipo di prodotto?

4 CommentI

  1. Daniele80 on Apr 02, 2016 14:04 PM

    Parlando da conduttore di un allevamento da latte, recensito in questo sito, devo dire che la miglior cosa è quella di conoscere direttamente l'allevatore, visitando l'azienda. Perchè credo che ogni realtà sia a se stante prima ancora di una eventuale certificazione. Io stesso non ho mai voluto diventare bio per le spese e la burocrazia enormi benchè la mia filosofia di allevamento forse, va anche oltre. Mi fa molto piacere che ci sia conoscenza, almeno su questo blog, anche di aspetti tecnici, con cui volenti o nolenti bisogna avere a che fare

  2. giuditta5fri on Giu 29, 2014 10:06 AM

    Hai perfettamente ragione, comunque leggere sempre le etichette, per legge deve essere indicata la filiera. Io personalmente evito di comperare animali allevati all'estero. Forse bisognerebbe sapere come leggere l'etichetta.

  3. silviasco on Giu 07, 2014 23:06 PM

    Per me è molto importante sapere, e come dice Luisa il problema è che tocca conoscere personalmente l'azienda ed il produttore per farsi una idea, e non è assolutamente semplice. I produttori stessi sono poco sensibilizzati alla problematica, non riescono nemmeno a rendersi conto che alcune cose che fanno sono "poco etiche". Al momento attuale l'unico criterio etico che mi riesce di applicare è non comprare carne nata in un Paese e macellata in un altro, non posso non pensare ai camion di vitelli che viaggiano per ore o giorni... Mi piacerebbe comprare carne solo ai macelli aziendali, ma ho difficoltà ad avere fiducia in assenza di un rapporto personale. Chi mi dice che al macello aziendale X c'è davvero sempre e solo carne della loro azienda? Cosa intendo per etico... Un tempo pensavo che "biologico" fosse analogo, o vicino, ad "etico", ma poi approfondendo soprattutto sulla filiera del latte ho scoperto che ahimé non è così, e che alcuni allevamenti da latte "bio" hanno davvero poco di etico rispetto a quelli tradizionali. Forse nella filiera avicola "bio" è una garanzia migliore di eticità. Ma è complicato, significa approfondire ogni prodotto, ogni filiera, e a volte è necessario fare compromessi nella scelta (es. fra "bio" di provenienza lontana e "non bio" locale).

  4. Luisa on Giu 06, 2014 10:06 AM

    Bhè tra un alimento prodotto senza far soffrire un animale e uno prodotto nel rispetto dell'animale sceglierei sicuramente il secondo, anche a fronte di un piccolo sovrapprezzo.. Ad oggi l'unico modo per saperlo è però recarsi direttamente in azienda cercando di conoscere ed avere fiducia del produttore